Udinese-Napoli, le pagelle di Chiariello: pioggia di 4, disastro azzurro | VIDEO

Udinese – Napoli, le pagelle di Umberto Chiariello. Pioggia di 4 per gli azzurri, la cui prestazione è pari ad una sconfitta per il giornalista di Canale 21. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Ennesimo pareggio che puzza di sconfitta. Meret un 6 d’affetto, più che di fiducia e stima: non ha quasi mai toccato il palla, ha preso un gol su cui poteva far poco. Un’uscita non proprio brillantissima, ma incolpevole sul gol. Di Lorenzo migliore in campo in senso assoluto, di entrambe le squadre. E’ stato un treno su quella fascia, miglior acquisto della stagione e quello meno reclamizzato di tutti. Manolas ha fatto un partita muscolarmente importante, un giocatore che a me non piace in fase di uscita perché porta palla e rallenta l’azione. Non ha piedi buoni il greco, ma come difensore e specialmente negli stacchi di testa ha pochi rivali. Non ha grosse responsabilità, una partita onesta e quindi sufficiente. Koulibaly ha l’ennesima insufficienza, prende un gol da pollo: fuori posizione e Lasagna lo brucia in velocità. Uno dei migliori al mondo non può lasciare una prateria così ad un velocista, nonostante l’avversario non sia un grande attaccante. Mario Rui prende un voto negativo perché per l’ennesima volta si lascia andare ad una reazione spropositata ad una decisione così così dell’arbitro Mariani. Ammonito, ha rischiato persino il rosso”.

Chiariello: “Zielinski 6,5, Fabian deludente in Udinese-Napoli”

“Callejon non ha onorato la sua grande militanza azzurra con una prestazione di primissimo piano. Insufficiente, sa fare molto meglio: ha un cross educato e preciso, non ha alzato una palla. A centrocampo c’è ancora il problema Fabian Ruiz: non ricordo una sua prestazione decente quest’anno. Grande calciatore, ma deludente in ogni posizione. Chi tira invece la carretta da lungo tempo a questa parte, invece, tanto accusato da tutti per la mancanza di personalità è il buon Zielinski. Non è un centrale, né uno che può giocare a due. E’ una mezz’ala o un trequartista… Si sta comunque guadagnando la pagnotta con prestazioni di grande impegno, nelle ultime partite è l’unico centrocampista vivo che abbiamo. Oggi ha trovato il gol finalmente al 30° tiro e si prende 6,5”.

Le pagelle degli attaccanti

“Gli attaccanti, tutti e quattro. Quattro da 4. Un bel 16 complessivo per Mertens, Insigne, Lozano e Llorente. Llorente è un ectoplasma al potere: l’albero piantato lì in mezzo all’area. Sbaglia un gol appoggiando al portiere, per il resto contributo nullo alla squadra. Mertens la partita se l’è guardata, Lozano è uno che va a sbattere. Insigne ha pagato il primo tempo aberrante del Napoli, un fantasma. Ancelotti è diventato napoletano e come Eduardo è diventato regista di ‘Questi Fantasmi 2.0’. L’arbitro Mariani non mi è piaciuto, manca un rigore all’Udinese. Manolas prende Okaka per la maglia e lo butta giù. Questo è l’arbitro di Mertens a Crotone, ma anche di Koulibaly a Crotone, che nessuno ricorda” conclude così Chiariello le sue pagelle di Udinese-Napoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy