Spadafora, ministro dello Sport: “Consentiamo di vedere le partite in chiaro ai tifosi”

Pochi giorni fa la decisione di giocare tutti i prossimi match di campionato a porte chiuse. Oggi, il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora ha fatto recapitare una nuova proposta sia al presidente della FIGC che della Lega Serie A. Una lettere in cui il ministro chiede di aiutareSpa i tifosi che non possono recarsi allo stadio e permettere di trasmettere le prossime sfida in chiaro. Secondo quanto riferisce il portale della Gazzetta dello Sport, sarebbe già arrivato il consenso della FIGC. Si attende, quindi, solo il responso della Lega ma soprattutto di Sky.

Le parole di Spadafora

Spadafora

Di seguito uno stralcio della lettera del ministro Spadafora resa nota dal portale online del quotidiano sopracitato:

“Caro Presidente, nell’attuale fase di emergenza sanitaria, lo sport, come molti altri settori della vita sociale e culturale, sta subendo inevitabili conseguenze. Il mondo del calcio, per la passione che suscita e la grande rilevanza che lo contraddistingue è certamente Spatra i settori più esposti. Superata la fase di primo confronto sulle soluzioni volte a fronteggiare al meglio l’emergenza ritengo opportuno sottolineare la vocazione più autentica dello sport, e quindi del calcio. E cioè quella di unire e consentire a tutti di godere uno spettacolo emozionante, senza ansie, né paure. È con questo spirito che Le chiedo di verificare se favorevoli condizioni possano eventualmente consentire la libera fruizione televisiva di imminenti competizioni calcistiche. Ciò costituirebbe, io credo, un bellissimo segnale verso tutti gli italiani, ma anche un modo per limitare i disagi associati alle misure di contenimento. Confido nella Sua azione di impulso e nella disponibilità di tutti gli attori coinvolti a volersi confrontare e rendersi protagonisti di un grande messaggio all’Italia e all’Europa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy