Spadafora: “Intervento normativo per partite in chiaro. Serie A? Noi coerenti”

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Rai 2 in merito alla ripresa del campionato. Di seguito alcune sue parole.

Spadafora: “Lega di Serie A? Noi coerenti”

 

Spadafora Serie A ripartenza
Spadafora

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

 

Responsabilità – Continua ad esserci preoccupazione e questa ci ha portato a prendere decisione responsabili. Quando eravamo in difficoltà la realtà calcistica ci faceva pressioni per ricominciare ed era paradossale. Ora che si può riprendere è giusto farlo e sono contento che si faccia con la Coppa Italia. Tra l’altro il 17 giugno che è l’anniversario di Italia-Germania. In ogni caso dovrà essere mantenuta la massima concentrazione.

Serie B e Serie C Quando abbiamo incontrato la Federazione italiana erano presenti anche queste due leghe. Entrambe hanno accettato i nostri protocolli, ma la Lega Pro ha palesato alcune difficoltà economiche.

Partite in chiaroPrima di tutto punterò al dialogo. E’ chiaro che una richiesta del genere è verso l’evitare assembramenti nei luoghi pubblicità con la ripresa del campionato. Ho chiesto la disponibilità dei broadcaster e continuerò a lavorare anche solo per qualche partita.

Giocatori contro Sì, le dichiarazioni di Tommasi vanno in quella direzione. Come Governo siamo stati coerenti con la Lega che invece ha visto posizione molto diverse. Mi auguro che ognuno si possa prendere le proprie responsabilità.

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy