Spadafora disposto a modificare la Legge Melandri, incontro con le tv: la situazione

La Coppa Italia dovrebbe ripartire tra circa 24 ore e non mancano le polemiche ed i lavori del Ministro Spadafora. Per il momento, infatti, manca il dpcm che modifica il decreto in vigore che vieta eventi sportivi fino al 14 giugno. Stando a quanto riferisce Il Corriere della Sera, il Ministro dello Sport starebbe lavorando ad una sorta di 90° minuto in chiaro. Questo quanto riferisce il quotidiano, oggi in edicola.

Il progetto di Spadafora

Spadafora, la condanna agli ultras

“Ieri intanto il ministro Spadafora ha incontrato i vertici di Sky in un colloquio definito «positivo e di massima collaborazione». Dopo aver avviato dialoghi anche con Dazn oltreché con Rai e Mediaset, il ministro dello Sport punta a trasmettere una partita su Tv8, il canale in chiaro di Sky, e ad accorciare i tempi dell’embargo degli highlight su Rai e Mediaset, per una sorta di «90° minuto» in prima serata. Se sarà necessario Spadafora è pronto anche a modificare o sospendere la Legge Melandri”.

Le novità della Coppa Italia

Il 12 ed il 13 giugno, infatti, scenderanno in campo Juve e Milan e Napoli ed Inter per disputare i ritorni delle gare di semifinale della competizione. I match, però, si decideranno direttamente ai rigori se si terminassero in parità i 90 minuti. Lo ha deciso il Consiglio di Lega.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy