Serie A, il piano Conte: in campo a giugno, se entro il 14 maggio calano i contagi…

Il Premier Giuseppe Conte mette a punto il piano politico per la ripartenza dell’Italia, senza dimenticare la Serie A. Il calcio è la terza industria del paese viene affermato spesso, in quanto tale merita l’attenzione che il Ministro Spadafora non sembra avergli concesso finora. L’edizione odierna de La Repubblica annuncia: la Serie A può tornare il 14 giugno. Tutto dipenderà dalla curva dei contagi in Italia, ecco quanto scrive il quotidiano:

“Se giovedì 14 maggio la curva dei contagi da coronavirus in Italia dovesse continuare a scendere, gli allenamenti di gruppo potrebbero anche riprendere prima di lunedì 18. Così diventerebbero concreto lo sblocco della Serie A il 14 giugno e la sua conclusione entro fine luglio, con la Champions ad agosto, secondo volontà Uefa”.

Piano Conte per la Serie A: novità anche su B e contratti

Conte
Giuseppe Conte

Serie A nel piano Conte, ma anche la serie cadetta avrà la possibilità di terminare la stagione in campo. Novità sui 30 contratti al 30 giugno: l’Italia segue la strada tracciata dalla Germania. Il quotidiano aggiunge:

“Non solo: anche la Serie B potrebbe ricominciare gli allenamenti individuali il 18, quelli collettivi 10 giorni dopo e il torneo a inizio luglio, con traguardo a fine agosto. I contratti, che scadono il 30 giugno, verrebbero prolungati fino al 31 agosto, da linee guida Fifa, con deroga della Figc. È il piano politico per la ripartenza: Conte sulla scia della Merkel e della Bundesliga”.

 

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy