Delio Rossi: “Il Barcellona farà la partita, il Napoli non presserà alto”

Delio Rossi, ex allenatore di Lazio Fiorentina, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole in merito all’impegno di Champions League che vedrà il Napoli affrontare il Barcellona.

Le parole di Delio Rossi

Rossi

“Sarà il Barcellona a fare la partita, il Napoli non gli deve dare spazio e se Messi è chiuso può accadere di tutto. Non penso che il Napoli li pressi alti perché il Barcellona ha talmente tanta qualità che ne esce sempre, è una squadra che quando sente la musichetta della Champions non regala niente. Gli azzurri dovranno giocare in verticale perché il Barcellona soffre il modo di giocare così”. 

Le ultime su Insigne

Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli, ha svolto terapie e parte del lavoro in gruppo. Il match contro il Barcellona si avvicina, ma ancora non è certo che recuperi. Nel pomeriggio, infatti, svolgerà altri controlli e si avrà un quadro più chiaro sull’infiammazione all’adduttore.

Stando a quanto riferisce Sky Sport, l’edema osseo sarà assorbito, probabilmente anche tramite infiltrazioni che verranno fatte prima della partita. In casa Napoli c’è un discreto ottimismo, ma per capire al meglio la situazione bisogna aspettare ancora qualche ora.

Le parole dell’agente

 

Vincenzo Pisacane, agente di Lorenzo Insigne del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Marte. Di seguito le sue dichiarazioni.

Su Insigne: “Lorenzo è molto allegro e fiducioso. Spero e penso che a Barcellona ci sarà, nonostante avverta ancora un po’ di dolore. Sentendo dolore forte, Insigne temeva potesse essere un infortunio più grave, ma adesso è molto più ottimista. Si aspetta l’ok dei medici, ma è molto positivo. Le sue condizioni saranno valutate giorno per giorno ed una decisione credo verrà presa l’ultimo giorno utile. Per scaramanzia, preferisco non sbilanciarmi, ma dico che sono fiducioso anch’io”.

Su Barcellona-Napoli: “E’ una gara molto importante, perché può salvare una stagione non bellissima, ma non deve essere vista come la partita della vita. Il Barca è una grandissima squadra, ed è vero che il pallone è rotondo; può succedere qualsiasi cosa, ma non è una gara da ultima spiaggia per l’allenatore o per i giocatori. La garda del Camp Nou è una partita importante e non carichiamola troppo: diamogli il valore che merita. Il Napoli non ha nulla da perdere e per questo credo avrà la testa giusta, sono ottimista”.

Su Nikita Contini: “Col Napoli ne stiamo parlando, ma bisogna fare molte valutazioni. Il ragazzo è forte e ha voglia di giocare, per cui bisognerà parlare con la società e capire l’idea della dirigenza che ha di lui”.

Sul rinnovo di Insigne: “Non c’è fretta. Finiamo la stagione e pensiamo alla gara col Barcellona. Poi ne parleremo con calma”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy