Romairone rivela: “Milik fu vicino al Chievo, ma il Napoli declinò l’offerta”

Il noto direttore sportivo, Giancarlo Romairone, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio. Il dirigente ha parlato del suo calciomercato al Chievo ma anche degli affari più interessanti della sessione invernale di trasferimenti.

Romairone ha rivelato e confermato, a esempio, un vecchio retroscena riguardante il polacco Arek Milik, centravanti del Napoli. Di seguito le sue parole in merito a un possibile scambio, prima del trasferimento di Inglese in azzurro: “Scambio Milik-Inglese, qualche anno fa? Ci sono stati dei contatti. Il Napoli declinò e decise di tenersi il polacco. Milik avrebbe lasciato Napoli solo per andare al Chievo e trovare continuità. Inglese contribuì alla salvezza del Chievo e poi andò al Napoli in estate”.

Romairone sugli ultimi affari

“Ibra o Eriksen? Ibra ha fatto vedere qualcosa di più, e ha portato qualcosa in più al Milan. Eriksen ancora deve dimostrare – prosegue il direttore sportivo – ma rimane il colpo più importante del mercato. Sarebbe finito all’Inter a prescindere, a gennaio o a giugno. È stato valutato ed è stato scelto lui. Kulusevski è forte e giovane e quindi è stato pagato molto. Sono soldi ben spesi e la sua valutazione potrà crescere perché diventerà un giocatore di grande livello”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

CLICCA QUI PER LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI-LECCE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy