Castel di Sangro, il sindaco: “Queste le date e le amichevoli del ritiro del Napoli, il rapporto durerà 6 anni”

Angelo Caruso, sindaco di Castel di Sangro (sede del prossimo ritiro del Napoli), ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole in merito all’evento di quest’estate.

Ritiro Napoli, le parole del sindaco di Castel di Sangro

Napoli, le ultime sul ritiro

“Sono raggiante, ci stiamo concentrando sul ritiro del Napoli che per noi sarà una prova di efficienza e di ospitalità. Il rapporto tra noi ed il Napoli sarà di sei anni, è normale che un evento del genere avviene se c’è il piacere che avvenga e non deve limitarsi ad un rapporto contrattuale. Il contratto sarà di sei anni, più altri eventuali sei quindi fino al 2032.

Speriamo che il rapporto col Napoli ci apra anche ad altre opportunità sportive e commerciali. Si muove una comunità importante fatta da milioni di abitanti, per noi è un momento rilevante e di riscatto. Dimaro? Non sono in grado di dirvelo, ho rilasciato la disponibilità per un periodo che si avvicina a quello dei classici ritiri. Che ruolo ha giocato Gravina? E’ stato neutrale nella scelta e nella trattativa nonostante sia di Castel di Sangro. La sua presenza è stata di garanzia, voleva assicurare che la nostra comunità fosse all’altezza del compito e capace di ospitare il ritiro del Napoli.

Anche il Napoli farà un’esperienza diversa, non vale solo per noi. De Laurentiis appena è arrivato mi ha anche regalato la mascherina del Napoli. Amichevoli? C’è l’impegno di esordire col Castel di Sangro calcio per la prima partita, poi alcune squadre abruzzesi ed anche un’amichevole con un club internazionale. Forse anche Teramo e Pescara rientrano tra le probabili squadre che affronterà il Napoli, saranno quattro le amichevoli. Partiremo tra il 28 ed il 29 agosto fino al 9 settembre”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy