Il Prof. Ricciardi sugli stadi: “Riapertura maggiore se si limita il coronavirus. Sui tamponi ai calciatori…”

Walter Ricciardi, medico, professore e consigliere del Ministro della Salute, ha rilasciato alcune dichiarazioni su Radio Kiss Kiss Napoli in merito alla riapertura degli stadi in Serie A: “Limitare la circolazione dei tifosi all’interno degli stadi? Bisogna rispettare i protocolli che sono stati disegnati per scuole, trasporti ed altro. Dobbiamo vedere che conseguenze avremo dopo la riapertura delle scuole, dei cinema, dei teatri. Se i risultati saranno positivi e si sarà limitata la circolazione del virus, allora si potrebbe ipotizzare anche una riapertura maggiore degli stadi e impianti sportivi”. 

Ricciardi sul regolamento per la riapertura degli stadi

Serie A, Ricciardi
Serie A, Ricciardi

“È presto per definire una percentuale di tifosi. Serve uno studio fatto per ogni singolo stadio, palazzetto. Atalanta-Valencia fu una bomba microbiologica. Si dovranno studiare tecniche di controllo, prima e dopo la partita. Le percentuali non possono essere generiche ma specifiche, ad hoc. Noi in Italia siamo stati bravi a gestire questa situazione. I nostri scienziati hanno preso delle ottime decisioni. Ci sono casi eclatanti in Inghilterra e in Spagna, la cui situazione, paradossalmente, è peggiore di quella di marzo. Meno tamponi ai calciatori? È un’ipotesi che si può prendere in considerazione. Il protocollo fu studiato per il calcio ultra-professionistico, ma è possibile studiare situazioni alternative. C’è una diversa periodicità che si può cominciare a studiare”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy