Riapertura stadi, priorità ai vip. Obiettivo il 20% della capienza: i dettagli

Dopo l’annuncio della ripresa del campionato di Serie A e della Coppa Italia, la priorità decisionale si è spostata sulla riapertura degli stadi e sull’ingresso dei tifosi negli stessi. L’obiettivo sarebbe quello di riempire almeno il 20% della capienza degli impianti, anche per venire incontro ai club più in difficoltà che fanno degli introiti degli stadi una parte importante del proprio bilancio. Il Corriere dello Sport nella sua edizione odierna ha reso nota la possibilità di ricominciare a riaprire i settori per i VIP e le aree hospitality.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SULLA COPPA ITALIA 

Riapertura stadi, priorità ai vip


Per ora sono 300 le persone ammesse all’interno di uno stadio, compresi gli addetti ai lavori, gli operatori televisivi e chi più ne ha più ne metta. I club di Serie A ciò nonostante stanno cercando di studiare una proposta che sia ottimale per la riapertura parziale degli impianti. Questa proposta verrà poi valutata al solito dal CTS e dal Governo. Si parla di una riapertura per metà luglio, come riporta nell’edizione odierna Corriere dello Sport. Però, c’è un fattore in più: il primo passo potrebbe essere fatto verso i tifosi “VIP”. Si partirebbe dall’accogliere tifosi degli Sky box o delle aree hospitality. I club avrebbero maggiori entrate, poiché trattasi di zone di lusso, e sarebbe più semplice gestire il flusso di persone in ingresso e in uscita. Questo solo come tentativo di ritorno ad una parziale normalità. In seguito poi si inizierebbe a discutere sull’ingresso almeno degli abbonati, ma per ora sembra un’ipotesi piuttosto remota.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy