Protocollo Serie A, la Lega annuncia: “Apportate delle revisioni. La palla passa al Governo”

Ha avuto luogo stamane l’incontro tra la FIGC, la Lega, il presidente della FMSI e il rappresentate dei medici della Serie A. Il summit si è concluso in maniera positiva con alcuni aggiornamenti sul protocollo ideato per far ripartire gli allenamenti collettivi (inizio previsto per il 18 maggio).

Summit sul protocollo della Serie A, il comunicato della Lega

Gravina FIGC
Gravina, presidente della FIGC

Si è concluso il summit tra la FIGC, la Lega Serie A, il presidente della FMSI (Federazione Medico Sportiva Italiana) Maurizio Casasco e il rappresentante dei medici della Serie A Gianni Nanni. L’oggetto della discussione, come da tempo ormai, è il protocollo. Ideato per far ripartire in totale sicurezza gli allenamenti collettivi. Questi dovrebbero riprendere dal 18 maggio (dunque da lunedì) come concesso dal Governo.

Questo protocollo ha però mostrato delle criticità e per tale ragione ha subito delle modifiche. Questi cambiamenti verranno poi sottoposti – come si legge nel comunicato ufficiale diramato dalla Lega Serie A – all’occhio attento, severo e vigile dei ministri Spadafora e Speranza, nonché del Comitato Tecnico-Scientifico:

Abbiamo analizzato i punti del protocollo difficilmente attuabili e così abbiamo costruttivamente elaborato alcune integrazioni atte a risolvere problematiche oggettive. Vi è stata una generale condivisione delle proposte finali, formulate per garantire una ripresa in piena sicurezza degli allenamenti di gruppo

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy