Genoa, Preziosi: “Proposto il blocco delle retrocessioni, non credo che la FIGC accetti”

Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Rai. Queste le sue parole in merito al Consiglio Federale in programma domani. La FIGC, infatti, dovrà definire in via ufficiale gli ultimi dettagli sulla ripresa dei campionati professionistici.

Le parole di Preziosi

Preziosi

“Prevedo che la nostra richiesta di un blocco delle retrocessioni in caso di nuova interruzione del campionato non venga presa in considerazione. La nostra è una proposta, un’indicazione: la FIGC ha l’autonomia sufficiente per decidere e noi dobbiamo rispettarlo. Abbiamo anche chiesto in via subordinata una limitazione delle retrocessioni, ma dovremo attenerci alle decisioni della Federcalcio”.

La situazione all’interno della FIGC

Manca poco meno di una settimana e le squadre potranno tornare in campo. In programma prima le due semifinali, e relativa finale, di Coppa Italia. Poi si tornerà a parlare di Campionato prima con i recuperi poi con le giornate che mancano all’appello. In tutto questo, però, il rischio è sempre dietro l’angolo ed una nuova impennata dei contagi potrebbe portare ad un nuovo stop, questa volta decisivo. Su tale questione si è già espressa la Lega Serie A mentre resta da capire la posizione della FIGC che domani si esprimerà sul caos retrocessioni.

Venerdì scorso, intorno al tavolo delle trattative, si è ritrovato il Consiglio di Lega con i rappresentanti che hanno analizzato il cosiddetto piano B in caso di nuovo stop. In questa occasione ben 16 club, 4 si sono astenuti, hanno bocciato l’algoritmo Scudetto ed hanno deciso per un blocco delle retrocessioni. Il calcolo matematico, secondo loro, può definire la classifica in chiave Coppe europee ma non può decidere l’assegnazione del titolo, le promozioni e le retrocessioni. Lo stesso argomento sarà protagonista, invece, dell’incontro che andrà in scena domani e che vedrà protagonisti gli organi del direttivo della FIGC. L’edizione odierna del quotidiano Tuttosport ha, però, rivelato già la possibile decisione ovvero la contrarietà alla proposta presentata dalla Lega. Il motivo? Alcuni club potrebbero nascondere la presenza di contagiati per evitare un nuovo blocco al campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy