Politano si regala il primo tuffo stagionale nel Golfo di Napoli | VIDEO

Matteo Politano è arrivato a Napoli appena a gennaio, ma sembra già essere stato conquistato dalla città partenopea. L’attaccante azzurro oggi ha approfittato della domenica libera per regalarsi il primo tuffo stagionale, la prima nuotata nelle splendide acque del Golfo di Napoli. Una piccola gita fuori porta assieme ad un paio di amici e all’inseparabile compagna Ginevra Francesca Sozzi.

Politano si gode il mare di Napoli

Politano nei giorni scorsi si è raccontato ai microfoni di Radio Kiss Kiss: Sono felice di essere al Napoli, il mio desiderio è consacrare la mia carriera con questa maglia. Abbiamo ripreso gli allenamenti da una decina di giorni, seguendo le normative. C’è tanta voglia di riprendere a giocare. Ci stiamo preparando al meglio nella speranza di avere l’annuncio della ripartenza. 

Ambizioni importanti? Sì certamente, mancano 12 partite, c’è ancora una strada abbastanza lunga e proveremo a vincere quante più gare sarà possibile per provare ad arrivare in zona Champions. Sicuramente ci saranno partite ravvicinate per recuperare il tempo trascorso, ma abbiamo una rosa competitiva che può giocare tranquillamente anche 3 volte in una settimana”.

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

La Coppa Italia e il rapporto con mister Gattuso

Antinelli su Politano
GENOA, ITALY – FEBRUARY 03: Matteo Politano during the Serie A match between UC Sampdoria and SSC Napoli at Stadio Luigi Ferraris on February 3, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

“L’obiettivo della Coppa Italia è quello che al momento è principale per noi. Abbiamo la possibilità di conquistare la finale anche sarà facile piegate l’Inter che ha una squadra di grandi campioni,però ce la metteremo tutta. Sarebbe un traguardo di prestigio. 

Gattuso mi ha fatto sentire importante sin da quando sono arrivato. E’ un aspetto fondamentale la fiducia, soprattutto perché non sempre ne ho sentita nei miei confronti in esperienze passate. Gattuso mi segue tanto, è sempre a disposizione per qualsiasi suggerimento e sono contentissimo di lavorare sotto la sua guida.

So che posso fare di più e sono consapevole di dover certamente migliorare in fase realizzativa. Devo acquisire maggiore determinazione sotto porta, devo essere più decisivo negli ultimi venti metri. E’ un salto qualitativo che posso riuscire a fare a Napoli”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy