Pistocchi: “Napoli penalizzato dagli arbitri, Giua è stato arrogante”

Il giornalista Mediaset Maurizio Pistocchi è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Marte all’indomani di Napoli-Lecce. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“La prestazione del Napoli contro il Lecce non è stata brutta. La squadra ha creato tante occasioni da gol, ma i grandi errori in fase realizzativa e i grandi errori arbitrali hanno deciso la partita. Quest’anno c’è stata una somma di errori incredibile e la società deve farsi sentire. Addirittura ieri il rigore è stato interpretato come simulazione di Milik. Il Napoli è penalizzato da questa classe arbitrale e sappiamo bene il livello dei nostri arbitri, tanto che rischiamo di non avere rappresentati al prossimo mondiale. I fatti contraddicono Nicchi perché il settore arbitrale italiano è in grande difficoltà. Giua è un giovane arbitro e l’errore più grande che ha commesso ieri è non andare al Var che è uno strumento messo lì per aiutarlo”.

Pistocchi: “Napoli-Lecce, Giua arrogante sul VAR”

Il giornalista ha rilasciato ulteriori dichiarazioni ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Ecco la sua intervista integrale: “Ciò che mi risulta è che ci sia la seria possibilità di non avere un rappresentante ai prossimi Mondiali. Il discorso di Boggi, che condivido, è quello della crescita qualitativa del movimento. Il primo obbligo che ha l’AIA è quello di preparare gli arbitri, ogni domenica vedo partite e ancora noto cose assurde. I buoni arbitri si scelgono partendo dalle serie inferiori, è questo che diventa il lavoro fondamentale per l’AIA. Rizzoli in teoria dovrebbe essere uno che conosce le cose nel dettaglio, in pratica vedo che vengono delineati due arbitri molto giovani per due partite importanti. Piccini in Brescia-Udinese è stato salvato dal VAR, Giua a Napoli ha avuto l’arroganza di non ascoltare Abisso”.

“Protocollo VAR sbagliato!”

“Poi abbiamo visto cos’è successo anche in Parma-Lazio. La risposta di Nicchi a Commisso è brutta, una risposta che non dovrebbe dare il Presidente dell’AIA. Nicchi si avvia al quarto mandato, una grave irregolarità che bisognerebbe sanare. L’AIA è una delle sette branche della Federazione. Credo che il protocollo VAR sia sbagliato. Le modifiche apportate non ne hanno migliorato la gestione. La VAR è un’iniziativa fortemente voluta da Tavecchio, ad oggi si vedono fare errori che in passato non si vedevano”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lenir56 - 5 mesi fa

    queste sono le uniche rivincite dei sardagnoli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy