Pasculli racconta: “Maradona ti faceva partire in vantaggio, diceva sempre una cosa”

Pedo Pablo Pasculli oggi compie 60 anni. Sette anni vissuti a Lecce con la maglia del club salentino, ma soprattutto un Mondiale vinto assieme a Diego Armando Maradona. L’ex calciatore ha ricordato l’esperienza vissuta in nazionale ai microfoni di tuttomercatoweb. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Ricordo che in molte riunioni Diego prendeva la parola e ci diceva: ‘Quando avete problemi date la palla a me che ci penso io…’. Era il più forte del mondo e si partiva sempre con un vantaggio”.

Pasculli ricorda: “Maradona e la partita contro l’Inghilterra…”

MEXICO CITY, MEXICO – JUNE 22: Argentina player Diego Maradona outjumps England goalkeeper Peter Shilton to score with his ‘Hand of God’ goal as England defenders Kenny Sansom (top) Gary Stevens (c) and Terry Fenwick look on during the 1986 FIFA World Cup Quarter Final at the Azteca Stadium on June 22, 1986 in Mexico City, Mexico. (Photo by Allsport/Getty Images)

 

“Noi dovevamo concentrarci esclusivamente sulla partita. Si avvertiva ancora il ricordo della Guerra delle Falckland di quattro anni prima (che aveva messo di fronte i due stati, ndr) ma noi pensammo solo alla partita. Anzi trovammo ancor più forza per vincere”.

Poi ci fu l’indimenticabile “mano de Dios” e il “gol del secolo”…

“Bilardo continua a dire che quel gol lo fece di testa.. Diego fu così scaltro che pur non essendo altissimo riuscì a saltare col pugno vicino alla testa in modo da far sembrare anche a noi compagni che avesse colpito con la testa. E poi ci fu l’altro gol straordinario: vederlo sul campo fu uno spettacolo. Maradona ci raccontò che in Spagna ne aveva fatto uno simile: quando lo vidi partire e arrivare in porta, lo stadio venne giù. Fare 70-80 metri palla al piede e resistere agli avversari significa avere forza fisica e sensibilità nei piedi. Solo lui poteva saltare tutti e fare un gol così”.

 

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy