Osimhen, l’intermediario: “Siamo ai dettagli, Napoli è la piazza giusta!”

L’agente italiano di Victor Osimhen, Andrea D’Amico, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole sull’affare.

Osimhen Napoli, le parole dell’agente italiano

Osimhen Napoli

“Per Victor in azzurro siamo ai dettagli. Se arriva merito un caffè? Allora per me schiumato!

Per ora c’è il giusto silenzio sulla trattativa fino alla fumata bianca. Oggi pomeriggio? Qualcosa si sta definendo, ma per correttezza non posso aggiungere altro.

Quanto piace a Gattuso? Molto, a Rino piacciono tutti i giocatori forti. Si è creato un asse Giuntoli-Gattuso che permetterà al Napoli di diventare sempre più forte. Per Osimhen Napoli è la giusta piazza, non Liverpool”.

La verità sul cambio agente

I francesi de La Voix du Nord propongono un panorama dettagliato della situazione di Victor Osimhen, il quale si starebbe particolarmente avvicinando al Napoli: questo week end sarà decisivo per la firma sul contratto.

In base a quanto riferito, la separazione dall’ex agente Jean-Gérard Benoît Czajka, che lo seguiva dall’età di 14 anni, sarebbe avvenuta poiché l’attaccante pare non aver apprezzato il modo di condurre la trattativa col Lille e con il Napoli. Da qui la decisione di affidarsi a William D’Avila, noto nell’ambiente dei calciatori nigeriani. Quest’ultimo ha praticamente dovuto rivedere col club di De Laurentiis l’intera trattativa. Secondo i francesi, per permettersi Osimhen il Napoli dovrebbe cedere Koulibaly, corteggiassimo dal Manchester City, e liberare un posto da extracomunitario. Considerata l’intenzione di acquistare anche il brasiliano Gabriel, la società dovrebbe cedere sia Leandrinho che Lozano.

Il Lille avrebbe chiuso a 81 milioni, il Napoli ne ha offerti massimo 70, e pare si sia giunti a un compromesso. Osimhen, invece, firmerà per sei anni con un ingaggio tra i 4 e i 5 milioni di euro stagionali. È prevista all’interno, infatti, anche la possibilità di gestirne i diritti d’immagine e una remunerazione per gli agenti.

Ad allentare la trattativa è stata la precoce scomparsa del padre negli ultimi giorni di giugno e anche il corteggiamento di altri club, quale il Liverpool. Tutto ora sembra essere alle spalle e il calciatore avrebbe raggiunto la convinzione e la serenità necessarie per siglare il vincolo col Napoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy