Napoli bello e tosto: un po’ Brad Pitt, un po’ Gattuso (VIDEO)

Un Napoli continuo, rendimento quasi costante. L’unica sbavatura rimane la partita contro il Lecce, ma riguardandola non è paragonabile minimamente allo scempio visto contro la Fiorentina a inizio gennaio. Gli azzurri pian piano stanno dando continuità di gioco e Gattuso inizia a sorridere.

 

Gattuso
Gennaro Gattuso felice per la prestazione degli azzurri (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

 

Napoli come Brad Pitt e Gattuso

 

Un Napoli bello come Brad Pitt o brutto come Gattuso? Su DAZN si scherza, ma neanche tanto. Premettendo che si tratta sempre di soggettività, ieri sera si è scherzato sulla bellezza di uno e dell’altro paragonandola a un Napoli bello da vedere o ricco di sostanza e simpatia. Ironia, sia chiaro. Però la risposta del mister traccia la via: un po’ uno e un po’ l’altro.

La squadra deve essere bella come l’attore di Hollywood e tosta come Ringhio: deve sapersi esaltare nel momento giusto e poi saper soffrire quando ce ne sarà bisogno. Gli azzurri stanno assumendo questa forma, non ci sono dubbi. Permane sempre la paura di inciampare, ma vincere aiuta a vincere e ora il Napoli è sempre più vicino alla zona di classifica che gli compete. E si sa, questa è una squadra di quel livello.

La speranza è che più aumenterà l’altidudine, più la squadra si esalterà: com’è giusto che sia, questa rosa è tanta roba. Bella e impossibile, sublime. Ma pure affascinante, tosta e rognosa. Un bel viso abbinato a un bel carattere.

Un po’ Brad e un po’ Gennaro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy