Lecce, il ds: “Dobbiamo salvarci necessariamente, a Napoli venderemo cara la pelle”

Il direttore sportivo del Lecce, Mauro Peluso, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Napoli: il match è in programma per domenica alle 15.00

Lecce, Meluso: “Vogliamo giocarcela col Napoli”

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto il direttore sportivo del Lecce, Mauro Meluso:

Siamo una neopromossa ed è normale che a livello Nazionale ci siano attenzioni su squadre più blasonate. Abbiamo un grande seguito locale, i nostri tifosi oltre che essere numerosissimi, ci hanno aiutato tantissimo soprattutto nei momenti più difficili

Su Liverani

Non abbiamo mai messo in discussione il mister. Non so cos’accade nelle altre società dove vengono cambiati gli allenatori, ma da noi Liverani il nostro valore aggiunto, colui che ci ha fatto vincere due campionati, arrivando fino in Serie A. Siamo sempre stati al suo fianco, senza mai metterlo in discussione

Sulla vittoria col Napoli

Questa vittoria contro il Torino ci ha dato autostima e più certezze come dirigenti e staff tecnico, ma soprattutto gli innesti se continuano a fare bene e a crescere, possiamo giocarcela con tutti

Sulla partita col Napoli

Il nostro obiettivo è la salvezza, contro il Napoli servirà il miglior Lecce per pensare di strappare un risultato positivo. Vendiamo cara la pelle perché siamo i parenti poveri della Serie A e dobbiamo salvarci con grinta e determinazione. Tappa sicuramente proibitiva, a prescindere dallo stato di forma del Napoli che è in grande ripresa ed ha agito sul mercato in maniera molto intelligente. Ha completato la rosa acquistando Demme che mi piace tantissimo è di grande personalità ed ordine. Gattuso è un allenatore con idee calcistiche che sta portando avanti, ha idee tattiche molto buone e credo che il Napoli sia in buonissime mani. San Paolo pieno? E’ un motivo di orgoglio per noi giocare una partita di questo livello. Stiamo parlando dei massimi campionati del Mondo, ma sicuramente non verremo a fare la gita domenicale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy