Coppa Italia – Napoli-Inter, i nerazzurri continuano la protesta: al San Paolo scende in campo la Primavera

L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport riferisce in merito alla protesta dell’Inter per la data del ritorno di Coppa Italia contro il Napoli.

NAPOLI INTER, LA PROTESTA DEI NERAZZURRI

Napoli Inter

Anche il calendario del trofeo nazionale, che due giorni fa sembrava definito, torna in discussione. Dal maxi vertice con il governo erano uscite le date del 13 e 14 giugno per disputare, rispettivamente, Juventus-Milan e Napoli-Inter. Già nel Consiglio di Lega che ieri ha preceduto l’assemblea le milanesi hanno ribadito il loro forte disappunto. Scendere in campo in una semifinale di Coppa e in un’eventuale finale prima della ripartenza della A rischia di sottoporre le squadre a uno sforzo considerevole, e di concedere un vantaggio atletico alla concorrenza. L’Inter, con il recupero di campionato contro la Sampdoria del 20 giugno, si trova in più a essere l’unica grande sottoposta a un simile tour de force.

Per questo la società nerazzurra ribadisce la propria posizione. La scelta di ripartire con la Coppa Italia è definita «sconcertante». Al punto di confermare la provocazione (o necessità, almeno secondo il club) di scendere in campo a Napoli con la formazione Primavera. La posizione del Napoli e soprattutto della Juve (potendo scegliere, i bianconeri avrebbero lasciato il trofeo nazionale a una fase successiva delle competizioni) è stata infine più accondiscendente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy