Tamponi Napoli, Mirone: “Ieri abbiamo fatto il 23° tampone per tutti”

Vincenzo Mirone, responsabile della consulta scientifica della SSC Napoli è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Questi ha analizzato il caso Petagna ed ha fatto il punto sugli effetti del Coronavirus sulla rosa sei partenopei. Inoltre si è soffermato sulla possibilità di portare i tifosi negli stadi in vista della vicina ripresa del campionato.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE PAROLE DI GRAVINA

Professor Mirone, il punto sul Napoli

mirone petagna tamponi napoli

“Con Canonico abbiamo dato il via libera alla ripresa degli allenamenti di Petagna, per altro asintomatico. Abbiamo effettuato almeno un migliaio di tamponi e ieri abbiamo fatto il 23° tampone per tutti. Parliamo di ragazzi giovani, in perfetta forma fisica. Stando ad un po’ di statistica, con tutti i ragazzi asintomatici, metterli in quarantena da 14 a 7 giorni, senza abbassare la guardia, le maglie possono diventare più larghe.

Riapertura degli stadi? Da ciò che sento, il vero problema degli stadi è l’ingresso e l’uscita. Parliamo comunque di un numero di persone che non sarebbero le classiche 150/200, ma di un numero congruo di persone che non sai dove sono stati in vacanza, per dire. I casi in Campania abbiamo molti casi. Portare 5.000 persone allo stadio, è un campione numerico che aumenta di 20 volte il rischio. Diventa una problematica discreta da affrontare”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy