‘Sei positivo al Coronavirus, anzi no’: il clamoroso errore della Lombardia

Un clamoroso errore quello rivelato e commesso dalla Lombardia nelle ultime ore. Un errore che adesso può costare caro ma che ha soprattutto danneggiato numerosi cittadini della Regione. Prima un messaggio che annunciava la loro positività al Coronavirus e, poi, la clamorosa rettifica. Tutto nel giro di poche ore.

CLICCA QUI PER I DATI SUI CONTAGIATI DI IERI

Lombardia, il clamoroso errore

Coronavirus, l'errore della Lombardia

Continuano i controlli a tappeto anche in Lombardia su tutti coloro che presentano i sintomi tipici del Coronavirus. Anche nei giorni scorsi sono stati effettuato diversi tamponi i cui risultati sono stati comunicati ai cittadini nella serata di lunedì. Un risultato che, però, sembrerebbe essere errato tanto da costringere l’Ats di Milano ad un clamoroso passo indietro. Di seguito il comunicato:

‘Per un errore informatico, alcuni assistiti hanno ricevuto nella serata di lunedì 25/05 un SMS che riportava il testo seguente: “ATS Milano. Gentile Sig/Sig.ra lei risulta contatto di caso di Coronavirus. Le raccomandiamo di rimanere isolato al suo domicilio, limitare il contatto con i conviventi e misurare la febbre ogni giorno. Se è un operatore sanitario si attenga alle indicazioni della sua Azienda”. 

Agli interessati è stato inviato un ulteriore SMS di rettifica nella giornata di martedì 26/05′.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy