Benevento, Letizia: “Ero al Pianura, mi scoprì Giuntoli. San Paolo? Giocarci sarà un sogno”

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli ha rilasciato un’intervista il terzino del Benevento, Gaetano Letizia. Queste alcune delle sue dichiarazioni.

Le parole di Letizia

Letizia

“Mister Inzaghi ci sta caricando in vista della ripresa del campionato. Abbiamo parecchi punti di vantaggio, ma dobbiamo prepararci perché il campionato di Serie A non è come quello di Serie B. Tanti giocatori in rosa hanno avuto esperienze nel massimo campionato italiano, noi vogliamo arrivarci per rimanerci.

Giocare al San Paolo? Affrontare il Napoli per me è un sogno, ovviamente per Roberto Insigne e Maggio sarà diverso. Giuntoli mi scoprì al Pianura perché giocammo contro il Carpi. In quell’occasione mi notò per prendermi due anni dopo. Eravamo in C1, facemmo una doppia promozione: Giuntoli fece un vero e proprio miracolo, quando ci sentiamo mi dà sempre consigli positivi”.

La situazione del Benevento

Oreste Vigorito, presidente del Benevento, qualche giorno fa ha parlato al Corriere dello Sport.

“L’unico criterio che riconosco è il merito sportivo, è la prova del campo. I nostri sforzi non solo economici, ma anche tecnici, hanno portato a un risultato che è davanti agli occhi di tutti, adesso sento parlare di blocco di retrocessioni e promozioni. Devo accettare che il Brescia resti in A con 16 punti e il Benevento in B con 69, due e mezzo a partita, quasi cento potenziali? Ma di cosa stiamo parlando? Il covid è vissuto da molti come una tragedia e da altri come un’opportunità, lo trovo inaccettabile. I presidenti che pensano di poter cancellare con un colpo di spugna gli errori commessi in sede di mercato o di gestione della stagione si sbagliano di grosso: il confine della sportività, del merito e del buonsenso non deve essere mai superato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy