Lazio, Diaconale: “Lotito sempre sotto attacco. Non si gioca ad armi pari”

Arturo Diaconale, Responsabile della Comunicazione della Lazio, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Punto Nuovo in merito alla Serie A e alla sua ripartenza. Di seguito le sue parole.

Lazio, Diaconale: “Non si gioca ad armi pari. Lotito sempre sotto attacco”<

 

Lazio, Diaconale difende Lotito
Claudio Lotito, presidente della Lazio (Photo by Paolo Bruno/Getty Images for Lega Serie A)

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

 

Lotito sempre sotto attacco – Lotito è un presidente molto attivo e ha voluto spendersi nel mondo del calcio. Il campionato riprende e guarda caso scattano diverse polemiche, vecchie accuse tutte rivolte al patron biancoceleste. Non credo ai complotti, però Agatha Cristie era netta: quando gli indizi sono numerosi diventano prove. Qui c’è volontà – da parte di qualcuno – di depotenziare e mettere in difficoltà Lotito. Non credo che le persone siano sante, anzi sono responsabili delle proprie azioni. Cairo ha potenza, Agnelli anche. Lotito vuole giocare ad armi pari, ma non si può in questo sistema. Il suo essere attivo è un modo per avere qualche garanzia in più rispetto a tanti casi di disparità.

Vigilanza – Tecnicamente dovrebbe esserci qualcuno che vigili: a volte c’è, altre no. Non perché non ci sia la volontà, ma perché ci sono oggettivamente delle sproporzioni molto forti. Dico solo che non posso non difendere il diritto di Lotito di navigare senza essere un bersaglio di tanti siluri.

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy