Juventus, furia Ronaldo: Sarri non era considerato alla sua altezza

Cristiano Ronaldo non ha mandato giù l’eliminazione della sua Juventus dalla Champions League. L’esonero dell’allenatore bianconero Maurizio Sarri (sostituito da Andrea Pirlo) è stato anche conseguenza del fatto che il campione portoghese non lo ritenesse alla propria altezza.

Juventus, furia Cristiano Ronaldo: Sarri non all’altezza

Altafini Sarri
TURIN, ITALY – DECEMBER 15: Maurizio Sarri, Manager of Juventus issues instructions to Cristiano Ronaldo of Juventus during the Serie A match between Juventus and Udinese Calcio at Allianz Stadium on December 15, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Chris Ricco/Getty Images)

L’edizione odierna del quotidiano La Repubblica ha scritto:

L’umore di Cristiano è segnalato tra il nero e il pessimo. Non ha ritenuto né Allegri né Sarri alla sua altezza, come forse non ritiene all’altezza la Juve, incitata via social a «pensare sempre come il migliore del mondo, lavorare come il migliore del mondo». In pratica invita la Juve a prendere esempio da lui. «I tifosi si aspettano di più. Possa questa breve pausa permettere a tutti noi di prendere le migliori decisioni per il futuro». Agnelli ha assicurato che Ronaldo «sarà ancora un pilastro di questa squadra». Su questo non c’è dubbio.

Lo sfogo di Cristiano

“Ora è tempo di riflettere, di analizzare gli aspetti positivi e negativi di questa stagione perché il pensiero critico è l’unico modo per migliorarsi. Un top club come la Juventus deve sempre ragionare come il migliore del mondo, lavorare come il migliore del mondo in modo da potersi definire uno dei migliori e più forti club al mondo.

Vincere la Serie A ancora una volta, in un’annata così difficile, è qualcosa di cui sono molto fiero. Personalmente, aver segnato 37 gol per la Juve e 11 per la Nazionale portoghese è qualcosa che mi fa affrontare il futuro con rinnovata ambizione e desiderio di continuare a migliorare anno dopo anno. Ma i tifosi ci chiedono di più. Si aspettano di più da noi. E noi dobbiamo rispondere, dobbiamo convivere con le più alte aspettative. Che questo breve periodo di vacanza permetta a tutti noi di prendere le decisioni migliori per il futuro e di tornare più forti e determinati che mai. Ci vediamo presto!”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy