“Juventus, la cessione di Cristiano Ronaldo o Dyabala è una tentazione”

Serie A, Juventus | Alessandro Giudice, manager finanziario e consulente aziendale oltre che autore del libro ‘La Finanza del Goal’, è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Nel lungo periodo, tende a vincere chi spende di più per gli stipendi, con tutte le eccezioni del caso ovviamente. Quando la Juventus spende 300 milioni di euro all’anno per i salari, non ci si può sorprendere che domina la Serie A da nove anni. E’ una divergenza di forza che c’è, un dato di fatto. In tutti i campionati, in Germania e Francia vincono sempre le stesse. Bisogna chiedersi se le normative finanziare della UEFA abbiano portato a tutto ciò e come hanno realmente inciso sul calcio europeo”.

La Juventus deve ridimensionarsi

TURIN, ITALY – JANUARY 19: Cristiano Ronaldo of Juventus celebrates after scoring the second goal with teammate Paulo Dybala during the Serie A match between Juventus and Parma Calcio at Allianz Stadium on January 19, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

“Se la società abbia bisogno di ridimensionarsi per evitare problemi economici? Credo di sì. Il fatturato sarà anche alto, ma le perdite restano notevoli. La gestione del bilancio non è mai stata realmente in pareggio e, per aggiustare il tutto, c’è stato bisogno spesso di fare plusvalenze. La Juventus vale tantissimo in borsa, quasi un miliardo e mezzo di euro, ma ha oltre 540 milioni di debito. I debiti nelle società sono normali, a patto che siano sostenibili. La soglia era preoccupante, ma l’aumento di capitale ha rafforzato poi patrimonialmente la società”.

Dai debiti al bilancio, i problemi del club bianconero

“Il principale problema del club è la gestione del bilancio, non il saldo dei debiti. Ha una rosa pesante da gestire e con la contrazione dei ricavi generata dal Covid, può mettere in sofferenza i bianconeri. La stagione 2020-21 sarà una stagione dura per tanti club, Juventus in particolare. E questo può determinare un ridimensionamento anche per loro, ovviamente. Liberarsi di Ronaldo o Dybala? La tentazione potrebbe esserci, anche se restano operazioni difficili da piazzare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy