Juventus, Agnelli sul Coronavirus: “Restate a casa. Anche io sono in isolamento volontario”

Dopo il caso Rugani, risultato positivo al test per il Coronavirus, la Juventus ha deciso di mettere tutta la squadra e lo staff in quarantena. Nell’ultima nota del club, infatti, sono stati indicati ben 121 persone in isolamento. Il presidente dei bianconeri, Andrea Agnelli, ha parlato tramite il profilo Twitter ufficiale della società.

Le parole di Agnelli

Agnelli

“In questo momento di emergenza sanitaria, anche noi come Juventus, vogliamo dare il nostro contributo. Innanzitutto, rispettando le regole e chiedendo a tutti quanti di fare lo stesso. Restate a casa. Anche io, da ieri sera, sto osservando un periodo di isolamento volontario ma dobbiamo e vogliamo fare di più. Ed è per questo che, con i nostri ragazzi, abbiamo lanciato una campagna di raccolta fondi per sostenere il nostro personale sanitario sul territorio di Torino e del Piemonte. Ed è per questo che chiediamo anche a voi di contribuire. In questa difficile fase, pur essendo distanti, restiamo uniti e tutti quanti, insieme, usciremo da questo delicato momento”. 

La nota su Rugani

Rugani, le parole di Agnelli

“Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19 ed è attualmente asintomatico. Juventus Football Club sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy