L’appello di Peppe Iodice a De Laurentiis: “Strappiamo le multe, torniamo ad essere una famiglia”

Il Napoli pareggia a Liverpool con una partita che soddisfa il Presidente De Laurentiis: Peppe Iodice ha lanciato un appello proprio al numero uno del Napoli

Il noto comico Peppe Iodice, ha pubblicato uno dei suoi classici video dopo la partita di Champions League che ha visto il Napoli pareggiare ad Anfield Road contro il Liverpool. Grande prova dei ragazzi di Carlo Ancelotti che dopo la partita hanno ricevuto i complimenti del Presidente De Laurentiis. Il messaggio del comico napoletano è rivolto proprio al Presidente, come appello per tornare alla felicità collettiva.

LEGGI ANCHE – DE LAURENTIIS-SQUADRA: INCONTRO RISOLUTIVO IN VISTA

PEPPE IODICE A DE LAURENTIIS: “STRAPPIAMO LE MULTE, TORNIAMO FAMIGLIA”

“I ragazzi hanno trovato il modo migliore di chiederti scusa. In campo sono stati 14 leoni, hanno remato tutti nella stessa direzione. ‘A varc jev a Procida? Llor sono andati tutti a Procida. Per fortuna è tornato Allan: è vero che ha rat nguoll’ al tuo ragazzo e ha sbagliato ma ha rat nguoll’ nu poco a tutta Liverpool, compresi i Beatles. Vogliamo togliere queste polemiche di mezzo? I ragazzi hanno fatto il loro passo, tu fai il tuo. Le vogliamo stracciare queste multe? Mi prendo io questo onere, strappiamo queste multe e torniamo ad essere una sola famiglia. Forza Napoli!”. 

De Laurentiis
Photo Getty Images

DE LAURENTIIS SI COMPLIMENTA CON LA SQUADRA

Il Napoli pareggia a Liverpool, dopo una gara complicatissima e caricata dalle precedenti critiche alla squadra e all’allenatore. Al termine della gara Aurelio De Laurentiis ha twittato, complimentandosi con Ancelotti e tutta la squadra.

“Con Ancelotti e con questa squadra due vittorie e un pareggio contro un Liverpool stracampione. Contro chi gufa addossando il non rendimento a rinnovi non effettuati, questa partita è la risposta definitiva. Bravo l’allenatore e bravi i nostri calciatori. Adesso tutti a testa bassa a lavorare duro e a considerare le prossime partite come se tutte fossero contro il Liverpool. Non dobbiamo oggi parlare di misure societarie con i giocatori. Queste vicende le risolveremo tra noi senza pressioni o condizionamenti esterni”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy