Inter-Napoli, le pagelle degli azzurri: Milik non pervenuto, Meret salva i compagni

L’Inter ha affrontato il Napoli al San Siro per la penultima sfida di campionato. I nerazzurri di Conte passano in vantaggio dopo poco più di 10 minuti con D’Ambrosio, ma la squadra di Gattuso reagisce bene e crea diverse palle gol. Nel primo tempo, però, non arriva il pareggio. Nella ripresa c’è il raddoppio con un gran gol di Lautaro Martinez.

Inter Napoli, le pagelle degli azzurri

Inter Napoli

Meret 7 – Incolpevole sui due gol dei nerazzurri. Tiene viva la squadra salvando su Brozovic nel primo tempo, dimostra grande personalità con i compagni di reparto

Hysaj 6 – Sulla sua fascia di competenza acquista sicurezza e cerca di più il fondo e la sovrapposizione in fase offensiva

(Dall’83’ Malcuit S.V.)

Maksimovic 5,5 – Partita attenta, ma con qualche sbavatura

Koulibaly 6,5 – L’unico della difesa che riesce a contenere le folate nerazzurre. Bel duello con Lukaku con un pareggio negli scontri

Mario Rui 5 – Perde la palla che porta alla rete di D’Ambrosio nel primo tempo. Non è la sua serata migliore

(Dal 64′ Ghoulam 6 – Propositivo in fase offensiva, prova a servire i compagni al centro dell’area con diverse soluzioni)

Zielinski 6 – Il migliore del centrocampo nella prima parte di gioco: brilla per qualità e lucidità. Cala nella ripresa, complice la stanchezza e la squadra meno propositiva

(Dal 64′ Allan 6 – Entra apportando quantità al centrocampo azzurro, segue le direttive del suo allenatore)

Demme 6 – Svolge il suo compito con la solita calma e quantità. Conferisce sicurezza ai compagni di reparto e detta i tempi di gioco alla squadra

Elmas 6 – Un diamante grezzo che pian piano sta raffinando le sue prestazioni. Propositivo in fase offensiva, si fa trovare spesso in buona posizione per ricevere e provare il tiro. Un paio di serpentine e tanto movimento. Gode, certamente, della fiducia di Gattuso

Politano 5,5 – Non riesce a far male alla sua ex squadra pur avendo avuto l’occasione per punire Handanovic: non ha saputo sfruttare l’ottimo suggerimento di Insigne. Non incide come dovrebbe e potrebbe

(Dal 75′ Lozano SV)

Milik 4,5 – Ormai fuori dal progetto Napoli, probabilmente già con la testa altrove. Cerca di scalare sulla trequarti per dialogare con i compagni di reparto ed i centrocampisti, ma non va oltre qualche scambio di prima. Pochi, se non nulli, i pericoli creati alla retroguardia nerazzurra

(Dall’83’ Callejon S.V.)

Insigne 6,5 – Il più propositivo del reparto offensivo. Nei primi 45 minuti è l’unico ad avere il coraggio di provare la giocata tentando di saltare l’uomo. Nella ripresa accusa la stanchezza ed il suo estro si perde lentamente, ma la prestazione è più che buona

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy