CdM – Manolas, infortunio con una rovesciata durante il calcio-tennis: il retroscena

L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno ha rivelato un retroscena sull’infortunio occorso ieri a Kostas Manolas

L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno ha rivelato un retroscena sull’infortunio occorso ieri a Kostas Manolas. Secondo il quotidiano, il difensore greco si è fatto male giocando a calcio-tennis e dovrà osservare un mese di stop a causa di un infortunio muscolare.

Manolas, il retroscena sull’infortunio

Manolas Napoli, lavoro extra
Kostas Manolas (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Maledette rovesciate, quelle in cui si è cimentato Manolas durante il calcio-tennis, uno degli esercizi tecnici consentiti perché prevede il rispetto delle distanze di sicurezza. I 59 giorni di lockdown con allenamento a casa hanno tolto l’abitudine al gesto tecnico. Il corpo è una macchina complessa e può regalare qualche brutta sorpresa. Una delle rovesciate è costata cara al numero 44 azzurro che ha avvertito un fastidio ai flessori. Sia il difensore greco che lo staff medico hanno intuito che potesse trattarsi di un problema serio. Gli esami hanno confermato le sensazioni: distrazione di secondo grado del muscolo semimembranoso della coscia destra. Manolas così si è dovuto fermare e rischia un lungo stop, tra le quattro e le sei settimane. Se fosse confermata la ripartenza del campionato per il 13 giugno, l’ex Roma dovrebbe probabilmente saltare le prime partite, il Napoli inizierebbe il nuovo corso con la trasferta di Verona che avrebbe dovuto disputare l’8 marzo scorso. Quello di Manolas è il primo stop muscolare della serie A post coronavirus. Il Napoli in ogni caso dovrebbe ripartire senza il greco che nell’era Gattuso ha saltato soltanto la gara persa contro il Lecce. Manolas è stato tra i protagonisti del bunker Napoli che, quando si ripartirà, avrà bisogno del miglior Koulibaly per colmare il vuoto.

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy