Immobile, l’agente: “Chi lo vuole deve parlare con Lotito. Napoli? Vi svelo la verità”

La maglia da titolare ed il gol contro il Napoli hanno regalato ad Immobile prima la Scarpa d’Oro e poi gli hanno permesso raggiungere il record di Higuain. Il calciatore ha certamente fatto una buona stagione tanto da attirare l’attenzione di diversi club. Tra questi potrebbe esserci anche il Napoli con il patron De Laurentiis che ha palesato una grande stima nei suoi confronti. Intervenuto ai microfoni di Radio Marte, Marco Sommella, agente di Ciro Immobile, ha fatto il punto della situazione.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SULLA SERIE A

Immobile, le parole dell’agente

Immobile agente
Immobile, Napoli-Lazio (Getty Images)

“Scarpa d’oro per Immobile? In Italia l’hanno vinta solo in tre. Chi gioca a calcio o chi lo vive sa quanto è difficile fare gol in tutte le categorie. Ciro segnava tanto con i giovani e lo fa anche oggi che ha 30 anni. Non è facile fare ogni stagione circa 25 gol. Gioca in una buona squadra, ma non in una corazzata e questo ancora di più deve evidenziare il suo valore.

Gattuso lo voleva? Siamo qui per esaltare il giocatore. Bisogna dare merito a quello che ha fatto e che non deve essere dato per scontato. Non gli si riconosce mai abbastanza ma la sua forza è stata fregarsene delle persone che hanno dato giudizi affrettati. Quando c’è un ragazzo italiano che fa una roba del genere bisogna alzarsi in piedi.

Tanti club su Immobile? Sono abituato a confrontarmi e vedere le situazioni giorno per giorno. Oggi ha un contratto con la Lazio e chi lo vuole deve bussare alla porta di Lotito che non è una persona con cui è proprio facile trattare. Quello che sarà domani, dopodomani o tra un mese io non lo so. Il mercato chiude il 5 ottobre e solo Dio sa cosa può succedere. La gratificazione è l’aver messo in fila dei mostri sacri quali Messi e Ronaldo.

Se è dispiaciuto per non aver segnato il 37esimo gol? No, l’importante è aver raggiunto il record. Anche qualche anno fa quando diventò capocannoniere in coabitazione con Icardi la sua soddisfazione è stata semplicemente aver raggiunto quell’obiettivo ed essere entrato nell’albo d’oro. Fa nulla dover dividere il primato con Higuain”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy