Barcellona, Griezmann: “Col Napoli non sono partito col ritmo giusto, volevamo fare una grande partita”

Antoine Griezmann, attaccante del Barcellona, ha rilasciato una lunga intervista al sito ufficiale della società. Di seguito alcune dichiarazioni in merito alle sensazioni per la fase finale della competizione, in particolar modo dopo il match con il Napoli.

Le parole di Griezmann

griezmann

“Sembra un torneo internazionale con le nazionali. È differente rispetto al passato, ma è bello condividere questa esperienza con i compagni. Abbiamo davanti 3 partite per vincere la Champions League, cercheremo di rimanere uniti anche nei momenti più difficili. Ogni squadra in questo torneo può vincere la partita”.

Sul match contro il Napoli: “Nei primi minuti non avevo il giusto ritmo, poi con il passare dei minuti mi sono sentito meglio. La squadra aveva voglia di fare una grande partita”.

Calciatore positivo al Coronavirus nel Barcellona

Questa mattina è arrivato l’annuncio di un calciatore positivo al Coronavirus tra le fila del Barcellona. Un calciatore che non ha quindi preso parte alla spedizione per la Final Eight della Champions League, conquistata superando proprio l’ostacolo Napoli. Una notizia dell’ultim’ora ha rivelato che il calciatore positivo al Coronavirus è Jean-Clair Todibo. La conferma è arrivata dallo stesso difensore tramite i propri social. Il giocatore in passato è stato vicinissimo a vestire la maglia dei partenopei.

Di seguito quanto rivelato dal calciatore che tramite i social ha rivelato il proprio stato di salute. Il difensore è sintomatico e sta bene. Il suo augurio è quello di poter tornare quanto prima in campo per aiutare il Barcellona:

“Ciao a tutti, vi informo che sono risultato positivo al covid-19, sono asintomatico e mi sento bene. Sono a casa seguendo il protocollo sanitario adeguato. Voglio davvero tornare ad allenarmi, ma ora è il momento di restare a casa finché il virus non sarà passato. Grazie a tutti per il supporto e l’incoraggiamento va a tutte le persone che lo stanno vivendo da vicino. Un saluto”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy