FIGC, Gravina: “Conte è stato chiaro. Riapriamo le scuole poi gli stadi”

Importante incontro nella giornata di oggi tra Gabriele Gravina, numero uno della FIGC, Gianni Infantino, presidente della Fifa ed il premier Giuseppe Conte. Tutti si sono ritrovati per fare il punto della situazione in vista della ripresa del calcio italiano. Un confronto importante per risolvere anche uno dei maggiori interrogativi ovvero quello della presenza dei tifosi negli stadi. In occasione, infatti, della ripresa dopo il lockdown, per evitare il dilagare dei casi da Coronavirus, è stato vietato ai tifosi di assistere ai match negli impianti sportivi.

CLICCA QUI PER L’ULTIMA DECISIONE SULLA SERIE A

FIGC, le parole di Gravina

Gravina stadi
Gravina, presidente della FIGC (Getty Images)

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, al termine dell’incontro, è intervenuto in conferenza stampa per fare il punto della situazione. Di seguito quanto messo in evidenza dall’emittente satellitare Sky:

“Un’apertura graduale ma che chiede una sorta di posticipazione rispetto all’attività scolastica. Parte prima la scuola ed è giusta questa impostazione, per poi verificare gradualmente la possibilità di riapertura degli stadi. Ci sono priorità, il premier Conte è stato molto chiaro: l’apertura degli stadi è un tema affrontato con molta attenzione, mi fa piacere che anche il premier abbia ascoltato le nostre istanze”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy