FIGC, Gravina: “Sono molto preoccupato per la prossima stagione. Protocollo inapplicabile”

La Juventus è matematicamente campione di Italia in una stagione calcistica, e non solo, particolarmente complicata. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina ha fatto il punto della situazione in corso. Intervenuto ai microfoni de La Politica nel Pallone su Gr Parlamento, ha anche rivelato i propri timori e le proprie speranze sulla prossima stagione. Di seguito quanto messo in evidenza de La Gazzetta dello Sport.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL CALCIO NAPOLI

FIGC, Gravina e le parole sulla prossima stagione

Gravina, le parole sul campionato
Gravina, presidente della FIGC (Getty Images)

“Lo scudetto è sempre un titolo di merito. In un momento così complicato, non solo per lo sport italiano ma per tutto il nostro paese. La mia mente e il mio cuore sono già al di là di questo campionato. Sono molto ma molto preoccupato per la prossima stagione. Le squadre dovranno cominciare tra non molto i raduni e la preparazione e siamo in grandissimo ritardo nella conoscenza delle nuove procedure da seguire. Non sappiamo questo stato d’emergenza per quanto tempo ancora sarà prorogato.

Protocollo? È inapplicabile d’ora in avanti. Questo protocollo ha dovuto tener conto dell’evoluzione dell’epidemia nel nostro paese e bisogna continuare a tenerne conto. Lo abbiamo applicato in una situazione di emergenza per un brevissimo periodo di tempo, ma immaginare di continuare ad applicarlo fino alla fine della prossima stagione sportiva. Tamponi ogni 4 giorni sarebbe una violenza fisica verso i giocatori”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy