Gattuso: “Risultato bugiardo, vi spiego cosa è cambiato con Lozano. Sfida con Pirlo? Nessuno puntava un euro su di me”

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto alla grande contro il Genoa.

Le parole di Gattuso

“È un risultato bugiardo perché se Zielinski non faceva il 2-0 la partita non si sarebbe messa così ed avrei fatto un cambio diverso passando al 4-3-3. Abbiamo creato tanto, ma abbiamo anche rischiato. La sensazione è che qualcosa concedi, ma ci sta. Se uno vede il risultato sembra tutto bello, ma bisogna ancora migliorare”.

Su Osimhen e Lozano: “Non dobbiamo pensare a nulla. Si deve giocare e lavorare durante la settimana trovando un equilibrio, non basta solo giocare bene qualitativamente. A Lozano non sto concedendo nulla. Ora non cade più come un ragazzino, io lo conoscevo bene e l’anno scorso non stava al top mentalmente. Osimhen invece è un giocatore che quando attacca ti crea parecchi problemi”.

Su Koulibaly: “Mi dispiacerebbe perderlo ed egoisticamente spero rimanga con noi. Ci sta dando tanto sia sul campo che come gruppo. Fino all’ultimo giorno spero che non arrivi qualche chiamata dall’estero”.

Sul risultato: “Penso che riuscire a sviluppare gioco con il 4-2-3-1 non è facile. Non mi è piaciuto neanche il palleggio, ci chiudevano facilmente e non parlo solo della fase di non possesso”.

Sulla sfida con la Juve: “Mi aspetto un Juve-Napoli. Mi auguro di fare ancora un centinaio di partite contro Pirlo. Su di me nessuno scommetteva un euro di fare una carriera come questa. Ora lui dovrà dimostrare di essere bravo e di avere le conoscenze”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy