Galliani: “Ho sentito Pirlo, rideva come un matto”

Adriano Galliani, ex direttore generale del Milan ed ora al Monza, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport. Queste le sue parole.

Le parole di Galliani

Galliani coronavirus

Pirlo alla Juve, una storia relativamente inattesa: i tempi cambiano gli snodi chiave di un’esistenza e di una carriera. 

“Ho avuto culo”.

Prego, Galliani?  

“Andrea l’ho appena sentito al telefono, rideva come un matto”.

E come non potrebbe? Prima esperienza da allenatore, alla Juventus.

“Non solo per quello, anche per quello. C’eravamo visti a Monzello il 5 agosto per l’amichevole del Monza con l’Under 19 della Juve e gli avevo detto “vedrai, Andrea, che farai una grande carriera, sei destinato ad avere successo anche come tecnico». Ma non pensavo che potesse impiegare solo tre giorni per arrivare alla panchina della Juve. Immaginavo, che so, tra qualche mese (sorride, nda). Mentre glielo ricordavo lui rideva. Troppo forte, Andrea”.

L’annuncio di Pirlo alla Juve

UFFICIALE – Juventus, Andrea Pirlo è il nuovo allenatore della Prima Squadra dopo l’esonero di Maurizio Sarri. Di seguito il comunicato del club.

“41 anni, nato a Flero in provincia di Brescia, Andrea Pirlo ha una carriera leggendaria da calciatore che lo ha portato a vincere tutto, dalla Champions League al Campionato del Mondo nel 2006. Nei suoi quattro anni alla guida del centrocampo della Juventus, Pirlo ha vinto altrettanti scudetti, una Coppa Italia e due Supercoppe.

Oggi inizia un nuovo capitolo della sua carriera nel mondo del calcio. Come si era detto circa una settimana fa: da Maestro a Mister. Da oggi per il popolo juventino sarà IL Mister, poiché la società ha deciso di affidargli la guida tecnica della Prima Squadra, dopo averlo già selezionato per la Juventus Under23. La scelta odierna si basa sulla convinzione che Pirlo abbia le carte in regola per guidare, fin dal suo esordio sulla panchina, una rosa esperta e di talento per inseguire nuovi successi.

Andrea Pirlo ha firmato oggi un contratto biennale fino al 30 giugno 2022″.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy