Fiorentina, Vlahovic: “La febbre è salita a 39 ed ho scoperto di essere positivo al Coronavirus”

Nella giornata di oggi è stato reso noto il nome del primo calciatore positivo al Coronavirus della Fiorentina. Si tratta dell’attaccante Dusan Vlahovic a cui si è, poi, aggiunto anche il nome di Patrick Cutrone. I due calciatori viola si sono aggiunti alla lista dei calciatori positivi della Serie A. Una lista che si è allungata dopo i primi due casi che hanno visto protagonisti Rugani e Gabbiadini. Il serbo della viola si è raccontato ed ha raccontato quanto accaduto in occasione di una diretta Instagram con i suoi tifosi ed il compagno di squadra Federico Chiesa.

Il racconto

Vlahovic

Tra una domanda sulla cucina ed un’altra sul rapporto con i compagni di squadra, Vlahovic ha raccontato quanto accaduto in occasione della positività al tampone del Coronavirus. L’attaccante della Fiorentina ha rivelato i dettagli di quei concitati momenti. Di seguito le sue parole:

“Stavo a casa, dormivo e mi sono improvvisamente svegliato sudato con la febbre. Ho misurato la temperatura e avevo sui 37, ho preso una tachipirina e chiamato chi di dovere. La sera la febbre si è alzata fino a 39 ed è così che l’ho scoperto. Comunque adesso sto bene. Gli altri stanno bene ma non ho visto nessuno. Cosa devo fare adesso? Niente. Adesso devo solo riposare 14 giorni e poi tutto sarà finito. Devo stare lontano dalle persone e basta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy