FIGC, il calcio italiano è in crisi: Gravina presenta una proposta estrema e FIFA e UEFA

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, sta pensando a una proposta de presentare a FIFA e UEFA. Il momento che vive il calcio, a livello mondiale, è piuttosto complicato. Lo sport ha subito l’onda d’urto del diffondersi della pandemia da coronavirus e l’assenza di pubblico sugli spalti degli stadi ha contribuito ad allontanare gli appassionati. Come riferisce La Repubblica, il bilancio è negativo e Gravina sta pensando di tagliare gli stipendi dei calciatori su base europea. Questa è la sua proposta, che ha messo per iscritto e mandato alle varie federazioni fino ai due organi principali. Il numero uno della FIGC ha coinvolto anche l’Eca presieduta da Agnelli e il sindacato dei calciatori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy