Figc e Governo collaborano, ritorno degli allenamenti più vicino

Il primo passo per il ritorno in campo è sicuramente quello della ripresa degli allenamenti. Le opinioni su questa ipotesi sono contrastanti. Non tutti i presidenti di A hanno accettato l’ipotesi della ripresa, per salvaguardare la salute dei propri giocatori. La FIGC, del presidente Gravina, dalla sua, spinge per il ritorno agli allenamenti il prima possibile.

Coronavirus, stop ai campionati giovanili

Ripresa degli allenamenti a gruppi

La ripresa degli allenamenti è il primo passo per immaginare un ritorno in campo: occorre che gli atleti siano in condizione adeguata per tornare a giocare e l’ipotesi è che ci vogliano 3 o 4 settimane di lavoro perché accada. Inizialmente le sedute non coinvolgeranno l’intera squadra, si comincerà a piccoli gruppetti, così di limitare di assembramenti. Gravina ha promesso a Spadafora che un’apposita commissione medico scientifica studierà un protocollo per garantire la salute dei giocatori e anche dei componenti dello staff che dovrà seguirli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy