Feltri: “Lombardia costretta a difendersi dai mandolinari falsi invalidi”

Tramite il portale online del suo quotidiano Libero, il giornalista Vittorio Feltri da vita ad un nuovo affondo. Questa volta l’argomento centrale è quello dell’odio. Un sentimento che, secondo il giornalista, nell’ultimo periodo ha colpito anche l’Italia. In particolare l’odio verso la Regione Lombardia, ancora al centro della pandemia da Coronavirus. Di seguito un breve stralcio del so editoriale.

CLICCA QUI PER LA FOLLE AGGRESSIONE A FRATTAMAGGIORE

Feltri, la nuova accusa

Feltri, la nuova accusa

‘Ultimamente è trend odiare la Lombardia e per estensione i lombardi. Questa regione pilota viene dipinta quale serbatoio di assassini che puntano soltanto a guadagnare quattrini, sottraendoli alla brava gente del Sud, così tenera e sensibile da abbandonare il dolce Mezzogiorno per venire qui ad arricchire col suo lavoro una genia di farabutti e sfruttatori di uomini miti e colti. Milanesi, bresciani e bergamaschi sono considerati dei buzzurri capaci solo di speculare. Il capofila dei quotidiani che ritengono la Lombardia una stalla di somari, italiani indegni, è il Fatto di Travaglio, lui che è piemontese ed è quindi un coinquilino dei lombardi.

La guerra vede in azione due maxigruppi: i nordisti sgobboni obbligati a difendersi dai falsi invalidi e percettori di pensioni abusiveUna battaglia che al momento vede prevalere i mandolinari professionali. La Lombardia è assediata dai suoi mantenuti, dileggiata, strapazzata, disprezzata. Il Governatore Attilio Fontana viene aggredito con l’arma della menzogna e diffamato, liquidato come un ladro. Una montagna di balle finalizzata a distruggere la sua leadership di specchiata onestà. Si diffonde un distillato di odio che distrugge la reputazione della parte migliore della patria a cui non si vuole concedere l’autonomia per un calcolo preciso: l’importante è saccheggiarla. Non è il caso di ringraziarla per la ricchezza che distribuisce a cani e porci, impegnati a divorare perle’.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy