Moggi rivela: “Sapevo dell’esonero di Sarri cinque giorni prima dell’ufficialità”

Ai microfoni di Radio Bianconera, ha rilasciato un’intervista l’ex dirigente della Juventus, Luciano Moggi parlando anche dell’esonero di Sarri. Queste le sue parole.

Moggi sull’esonero di Sarri

Moggi esonero Sarri

Sul cambio in panchina in casa Juve

“Sarri sapeva già dell’esonero almeno cinque giorni prima dell’ufficialità, la Juventus si è dimostrata corretta. In quel momento la Juventus ha capito che l’attacco e la difesa non hanno fatto sfaceli come dovevano, fatte queste considerazioni non c’era alternativa all’esonero”.

I messaggi dei calciatori del Napoli a Sarri

L’edizione odierna de Il Mattino racconta alcuni retroscena sull’esonero di Maurizio Sarri e il rapporto tra il tecnico toscano e alcuni calciatori del Napoli. Qualcuno dei calciatori azzurri in gran segreto ha continuato a tenere rapporti con lui, in mattinata gli ha scritto per dargli coraggio. Un sms, perché Sarri legge solo quelli. Non ha risposto a nessuno.

Quando è andato a letto aveva già l’appuntamento con Andrea Agnelli alle 10.30. I ragazzi del suo staff avevano capito tutto: “Ci mandano via”. E così, con la faccia triste, con la morte nel cuore, Sarri subito dopo aver ricevuto la lettera di licenziamento, ha voluto comunicare alla sua truppa di fedelissimi dal vivo la decisione. “Dicono che non sia scattata la scintilla tra noi e la squadra”, si limita a sbottare con una smorfia. È lo sciogliete le righe. C’è un altro anno di contratto e non è detto che Sarri non faccia come Allegri: se ne stia per dodici mesi in santa pace in attesa di tuffarsi in una nuova avventura. Aveva capito da qualche settimana che il suo destino era legato alla Champions: in qualsiasi momento del cammino in Europa, se la sua Juve fosse caduta, lui sarebbe stato mandato via. È successo quando neppure lui se lo aspettava, ovvero contro il Lione di Garcia. Ma era solo questione di tempo; solo il successo della final eight di Lisbona avrebbe costretto a fare marcia indietro ai dirigenti bianconeri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy