Elmas, il ct della Macedonia rivela: “Gli ho parlato, vi spiego cosa ci siamo detti”

Ai microfoni di Radio Marte ha rilasciato un’intervista Igor Angelovski, allenatore della nazionale macedone di Elmas e Pandev. Queste le sue parole.

Elmas, parla il ct della Macedonia

NAPLES, ITALY – SEPTEMBER 27: Eljif Elmas of SSC Napoli celebrates after scoring the 5-0 goal during the Serie A match between SSC Napoli and Genoa CFC at Stadio San Paolo on September 27, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

“Può essere l’anno dell’esplosione della sua esplosione? Ne sono certo, anzi io me lo aspetto. Già lo scorso anno avevo detto che questo sarebbe stato il suo anno. Sono contento perché non solo ha giocato bene contro il Genoa, ma tutta la squadra ha giocato bene nelle prime due gare e sta gettando le basi per una stagione importante. Ho parlato con Eljif in questi giorni, gli ho fatto complimenti per la partita e il gol. Sono convinto che può giocare contro la Juve, ma questo lo deve decidere Gattuso. Vedendo come ha affrontato la partita contro il Genoa però, credo che meriti di indossare la maglia da titolare contro i bianconeri.

Pandev? Ho sentito Goran e mi ha tranquillizzando dicendo che non è positivo al Coronavrus. Spero che resterà negativo al Covid in quanto l’8 abbiamo una partita importantissima, anzi storica, contro il Kosovo per la qualificazione per gli europei e abbiamo bisogno di lui. La Macedonia senza Pandev è come il Portogallo senza Ronaldo, o l’Argentina senza Messi. Aspetto sia lui che Elmas e mi auguro di averli al meglio.

Se gli azzurri sono in corsa per vincere il campionato? Assolutamente sì, la cosa più importante in tal senso è stata fatta: io Napoli ha tenuto il 99% della squadra, confermando l’allenatore. Se ha vinto la Coppa Italia, perché non può vincere lo Scudetto? Certo, sarà molto difficile dato che in Italia c’è una grande concorrenza come quella di Juve e Inter, ma è un traguardo possibile. Io spero che il Napoli possa vincere lo Scudetto, soprattutto per Elmas, ma anche perché è un club che stimo molto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy