Di Lorenzo: “Testa al Cagliari poi pensiamo al Barcellona. Questa rosa può ancora recuperare. In città sto benissimo”

Il terzino del Napoli, Giovanni Di Lorenzo, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli

Tra i protagonisti di questo Napoli c’è anche il terzino Giovanni Di Lorenzo arrivato in questa squadra nelle battute iniziali del calciomercato estivo. Il calciatore si è mostrato subito come una pedina fondamentale ma soprattutto come un vero jolly. Complici i vari infortuni che hanno subito i suoi compagni, il calciatore è sceso in campo non solo nel ruolo di terzino ma anche di difensore centrale. Questo è stato uno degli argomenti analizzati dal calciatore ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Di seguito quanto evidenziato da CalcioNapoli1926.it

Le parole di Di Lorenzo

Ritorno contro l’Inter? Dobbiamo scendere in campo e fare di tutto per vincere. La finale è un obiettivo importante per noi. E’ una settimana corta. Stiamo preparando bene questa trasferta difficile perchè il Cagliari sta facendo bene. Siamo pronti e dobbiamo trovare la giusta continuità. Dobbiamo ricominciare a correre anche in campionato. Champions League? Prima pensiamo al campionato e poi al Barcellona. Sfidare Messi è un’emozione forte. Sto vivendo tante cose belle. In campo dovrò concentrarmi sulla partita e sarà bello affrontare Messi come con gli altri campioni in Champions League. 

Ruolo? Sono contendo della mia stagione ma c’è ancora metà campionato da affrontare. Non mi aspettavo di giocare così tanto ma cerco di dare sempre il massimo. Var? Permettere al tecnico di chiamare sarebbe una buona soluzione. Noi siamo stati sorpresi spesso di vedere gli arbitri che non andavano a controllare. Io direi di andare sempre a controllare. E’ una buona soluzione come nel tennis. 

Napoli forte? Siamo una rosa forte e lo sappiamo. Dobbiamo solo dimostrare sul campo. In campionato abbiamo ancora un pò di margine per recuperare. Sono rientrai anche gli infortunato così ci sarà anche una sana rivalità Una situazione che aumenta anche la qualità.

Nazionale? E’ un obiettivo importantissimo. Ma tutto passa dalle mie prestazione del Napoli. Il mio sogno resta l’Europeo. La concorrenza è tanta ma devo convincere Mancini con le mie prestazioni.

Demme? Si è presentato alla grande come Lobotka, Politano. Tutti calciatori importanti con la testa e l’entusiasmo giusto. Diego sta facendo bene e ci sta dando una grande mano. Siamo contenti di lui. Città di Napoli? Questo pubblico è qualcosa di bello. Mi sto trovando benissimo con la città, i compagni. Sono contento di questa esperienza e spero vada sempre a migliorare”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy