AIC, Della Frera: “Al momento è impossibile modificare il protocollo, c’è una speranza”

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo ha rilasciato un’intervista Walter Della Frera, membro AIC della commissione medica FIGC. Queste le sue parole in merito alle ultime sulla Serie A.

LE PAROLE DI DELLA FRERA

figc Della Frera

“È vero che i casi sono in diminuzione, per fortuna anche in Lombardia le sale di rianimazione si stanno svuotando. I casi che abbiamo non sono più gravi, evidentemente c’è stata una diminuzione della viremia. Tutto questo è stato possibile grazie ai DPCM, alle misure di sicurezza adottate, terapie iniziate, tante intensificazioni che hanno fatto sì che il virus modificasse la sua aggressività.

Modifiche al protocollo? L’incubazione del virus va dai 7 ai 14 giorni, il rischio di avere un tampone negativo all’inizio e poi trovarsi con un contagio, allo stato attuale, impedisce al CTS di approvare una quarantena di giorni in meno. Senz’altro speriamo che il base alla curva, all’andamento, alle osservazioni, anche il CTS possa pensare ad una quarantena inferiore ai 14 giorni. Mi affido al comitato che deve decidere, ma noi ovviamente facciamo le nostre osservazioni, ma sempre attenendoci a ciò che dice il Governo. Continueremo a portare dati affinché la quarantena possa ridursi, perché siamo tutti consci che in caso di quarantena di 14 giorni, è difficile completare il campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy