De Biasi: “Napoli deve tenere Koulibaly e Fabian, ma serve buonsenso”

Gianni De Biasi, allenatore di lunga data in Serie A e non solo, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Marte per fare il punto in casa Napoli. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it.

De Biasi: “Per tornare in campo serve buonsenso”

(Photo by Getty Images)

“Il Napoli è una buona squadra, ma deve conservare giocatori importanti come Koulibaly e come Fabian che secondo me è un grandissimo giocatore. Naturalmente andrebbero confermati sia Insigne che Mertens.

La ripresa degli allenamenti? Bisogna utilizzare tutti gli accorgimenti e ci vuole anche buonsenso da parte dei calciatori. Dopo l’allenamento, bisogna tornare a casa. E’ fondamentale osservare le linee guida. Questa è una base di partenza in vista di quanto sarà deciso per la ripresa del campionato”.

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

L’avventura come CT in Albania

Il 14 dicembre 2011 viene nominato Commissario tecnico dell’Albania. Debutta per la prima volta sulla panchina della Nazionale albanese da CT il 29 febbraio 2012: l’amichevole contro la Georgia a Tbilisi termina con una sconfitta per 2-1. Il 7 settembre 2014 ottiene una vittoria storica per la Nazionale albanese in Portogallo contro la Nazionale lusitana per 0-1, nella partita valida per le qualificazioni agli Europei del 2016.

Il 13 giugno 2015 porta l’Albania ad un’altra vittoria di prestigio: batte la Francia 1-0 nel match amichevole in preparazione a Euro 2016. L’11 ottobre seguente conduce l’Albania alla prima qualificazione nella sua storia alla fase finale di un Europeo di calcio. Nel 2015 si posiziona al 6º posto nella classifica annuale IFFHS dei migliori dieci allenatori dell’anno. Il 9 gennaio 2016, ha concordato un prolungamento del contratto con l’Albania fino al 2017, anche il suo nuovo stipendio aumenta del 60% rispetto a quello precedente. Il 7 marzo 2016 è premiato dalla FIGC con la “Panchina d’oro premio speciale” per “essersi distinto in campo internazionale valorizzando il nome della scuola italiana”.

Il 13 giugno 2017 ha annunciato alla Federcalcio albanese (FSHF) le sue dimissioni dalla panchina della nazionale albanese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy