Coronavirus, Crisanti: “Non si può perdere altro tempo, siamo in ritardo. Possibile lockdown già da mercoledì”

La situazione Coronavirus in Italia sta progressivamente peggiorando, e le mezze misure di prevenzione di questi ultimi tempi sembrano non bastare più a contenere il contagio. A tal riguardo, ai microfoni del Il Mattino, si è espresso Andrea Crisanti.

Crisanti avverte: “Possibile lockdown da mercoledì se la situazione non dovesse migliorare”

L'Austria riapre il confine
Foto by Getty

Andrea Crisanti, ai microfoni de Il Mattino, ha fatto il punto sulla situazione del Coronavirus in Italia:

“Vedremo se le misure dell’ultimo dpcm daranno gli effetti sperati. Se così non dovesse essere sarebbe necessario attuare misure ancora più drastiche. Credo che entro mercoledì ne sapremo di più. Se i risultati saranno negativi, non c’è altra soluzione: ci sarà un nuovo lockdown. Già, a mio parere, siamo in ritardo. Alcune regioni, dove la Pandemia sta correndo più velocemente, già dovrebbero essere in lockdown da due settimane. Tuttavia, arrivati a questo punto di diffusione del contagio, non credo più a soluzioni regionali. Questa soluzione sarebbe stata giusta 15 giorni fa, ma non ora. Ad oggi, c’è una diffusione altissima del virus su tutto il territorio nazionale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy