Roma, ansia per l’esito del tampone per il Coronavirus di Zaniolo: il motivo

L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport riferisce in merito alla preoccupazione alla Roma e a Zaniolo per il test del tampone a causa del Coronavirus. Il calciatore, infatti, ha frequentati i locali della Costa Smeralda ed ha avuto contatti con Mirante ed altri calciatori che sono risultati positivi. Questa l’analisi del quotidiano, oggi in edicola.

Coronavirus, Zaniolo preoccupato per il tampone

zaniolo coronavirus

 

“Ansia Zaniolo. Il giovane talento oggi si sottoporrà al tampone, dopo essere stato in vacanza in Sardegna, nella zona della Costa Smeralda dove si è diffusa la nuova ondata del virus. Ha lasciato l’isola giovedì, ma è rimasto due giorni a La Spezia, dove ieri ha festeggiato il compleanno della madre, Francesca Costa. Oggi si metterà in viaggio in auto e appena arrivato a Roma si sottoporrà al tampone al Campus bio medico di Trigoria. Zaniolo è uno dei gocatori più a rischio perché nei giorni scorsi ha frequentato i locali della movida a Porto Rotondo dove c’erano molti altri giocatori di serie A, alcuni dei quali sono risultati positivi ai tamponi. La Roma teme che giovedì, quando tutti i giocatori avranno completato i tamponi, ci saranno altri casi di contagi dopo quello di Mirante, che ha preso il Covid in spiaggia.

Zaniolo è preoccupato perché in Sardegna ha avuto contatti con MiranteTonali, i giocatori risultati positivi del Cagliari, i due Primavera della Roma. Erano tutti lì. C’erano anche Juan Jesus e Ibanez, anche per loro c’è attesa per i tamponi. Zaniolo ha paura e anche la Roma. Lo stesso Fonseca è in apprensione. Se oggi Nicolò risulterà positivo sarà costretto a fare la quarantena di due settimane e dovrà saltare anche la Nazionale, che si ritrova pochi giorni dopo il raduno della Roma per le partite di inizio settembre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy