Coronavirus, il bollettino della Campania del 26 maggio

L’Unità di Crisi della Regione Campania rende noti, come di consueto, i numeri riguardanti l’ultimo bollettino sui tamponi fatti per rilevare il Coronavirus.

Il presidente, Vincenzo De Luca, ha comunicato che per i mesi di maggio e giugno le pensioni saliranno al minimo di mille euro.

In Campania la Fase 2 è già cominciata. Siamo la prima Regione d’Italia per aiuti anticrisi. Il nostro Piano Economico e Sociale vale oltre 900 milioni, un terzo di quanto hanno stanziato tutte le Regioni insieme. Già da venerdì scorso sono cominciati i pagamenti alle imprese e ai professionisti. Si continua anche oggi con i pagamenti. E con le altre misure per le famiglie. A maggio e giugno le pensioni minime saranno pagate mille euro. Lo avevamo detto, lo abbiamo fatto”.

Leggi qui i dati di ieri

Coronavirus bollettino Campania 26 maggio

Coronavirus bollettino Campania

Qualche giorno fa, il governatore, ha rilasciato un’intervista in cui spiega il modo in cui la Regione agirà in questa Fase 2. Queste alcune delle sue dichiarazioni a Il Corriere della Sera. (Clicca qui per leggere l’intervista integrale).

“Dal 3 giugno liberi tutti, dice il premier. Io dal 2 ragionerò per capire a che punto è il contagio. E comunque che significa liberi tutti se abbiamo ancora curve epidemiologiche alte in alcune parti dell’Italia? Abbiamo condiviso il documento delle Regioni. Ma riteniamo che il ministero della Salute abbia il dovere di dettare linee guida per garantire le condizioni di base prioritarie per la sicurezza dei cittadini. Questo punto non è stato accettato e non abbiamo firmato”.

I DATI DI OGGI

I positivi di oggi sono 6 su 5.879 tamponi effettuati.

CLICCA QUI per leggere il bollettino della Protezione Civile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy