Coronavirus Campania, il bollettino di oggi 28 aprile: 30 nuovi casi positivi

Coronavirus Campania | La Regione ha fornito i nuovi dati dei contagi di oggi 28 aprile 2020. Riportiamo, quindi, i numeri generali del resoconto odierno e la divisione nel dettaglio dei tamponi analizzati da ospedali ed istituti specializzati

Positivi di oggi: 30
Tamponi di oggi: 2.528
Totale complessivo positivi Campania: 4.410
Totale complessivo tamponi Campania: 73.094

L’Ospedale Cotugno di Napoli ha esaminato 494 tamponi di cui 9 risultati positivi mentre l’Ospedale Ruggi di Salerno ha esaminato 418 tamponi di cui 2 risultati positivi. L’OspedaleSant’Anna di Caserta ha esaminato 240 tamponi di cui 2 risultati positivi. L’Asl di Caserta presidi di Aversa-Marcianise hanno esaminato 145 tamponi di cui 2 risultati positivi.

L’Ospedale Moscati di Avellino ha esaminato 83 tamponi di cui nessuno risultato positivo mentre l’Ospedale San Paolo di Napoli ha esaminato 138 tamponi di cui 6 risultati positivi. Il laboratorio dell’Azienda ospedaliera Federico II ha esaminato 68 tamponi di cui nessuno risultato positivo. L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno ha esaminato 456 tamponi di cui 2 risultati positivi.

La struttura ospedaliera di Nola ha esaminato 76 tamponi, di cui nessuno risultato positivo mentre l’Ospedale San Pio di Benevento ha esaminato 80 tamponi, di cui 4 risultati positivi e l’Ospedale di Eboliha esaminato 97 tamponi di cui nessuno risultato positivo;

Infine, il laboratorio del CEINGE ha esaminato 117 tamponi di cui nessuno risultato positivo mentre il laboratorio BIOGEM ha esaminato 116 tamponi di cui 3 risultati positivi.

CLICCA QUI PER IL BOLLETTINO NAZIONALE ODIERNO

Coronavirus Campania, la furia di De Luca

Coronavirus Campania

 

Alcune immagini dal lungomare di Napoli, che immortalavano migliaia di persone fare jogging, hanno scatenato la furia di De Luca. Per tale motivo la Regione Campania ha preso una importante decisione per i giorni che verranno.

“L’Unità di Crisi, attraverso il chiarimento n.21 all’Ordinanza n.39 del 25 aprile 2020 (Attività motoria), precisa ulteriormente quanto espresso nella stessa ordinanza: si può passeggiare, ma è vietato fare jogging Nnon è permesso svolgere attività di corsa, footing o jogging, in quanto le dette attività sono incompatibili con l’uso della mascherina perché pericolose ove svolte con copertura di naso e bocca e tenuto conto che chi esercita tali attività emette microgoccioline di saliva (droplet) potenziali fonti di contagio. L’attività motoria permessa (sostanzialmente passeggiate) deve essere svolta in prossimità della propria abitazione, con divieto assoluto di assembramenti e con obbligo di utilizzo delle mascherine e di rispetto della distanza minima di due metri”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy