Coronavirus Campania, il bollettino della Regione di oggi 19 agosto

L’Unità di crisi della Regione Campania ha diramato il bollettino odierno dei casi di Coronavirus. Aggiornato il numero dei casi positivi, dei guariti e dei deceduti. I dati sono stati raccolti nelle ultime 24 ore sul territorio regionale.

Coronavirus Campania, il bollettino della Regione di oggi 19 agosto

Coronavirus bollettino Campania
Coronavirus bollettino Campania

Questo il bollettino odierno.

Positivi del giorno: 56 (*)
Tamponi del giorno: 2.774

Totale positivi: 5.403
Totale tamponi: 369.227

Deceduti del giorno: 0
Totale deceduti: 440

Guariti del giorno: 34
Totale guariti: 4.345 (di cui 4.336 completamente guariti e 9 clinicamente guariti. Vengono considerati clinicamente guariti i pazienti divenuti asintomatici ma ancora in attesa dei due tamponi consecutivi che ne comprovano la completa guarigione).

* Di cui 18 provenienti da estero o contatti di precedenti casi di rientro

Le parole del Governatore De Luca

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha parlato in diretta Facebook per spiegare l’attuale situazione legata al coronavirus. Di seguito le sue dichiarazioni.

“Non ci sono parole per censurare comportamenti di incredibile superficialità che sono alla base dei nuovi contagi causati dai rientri da vacanze all’estero, in particolare da Malta, Grecia, Ucraina, Croazia, Spagna. La convivenza civile comporta doveri di responsabilità ineludibili, per se stessi, per le proprie famiglie e per la comunità. È intollerabile la totale indifferenza a questi doveri. Tanto più nel momento in cui vengono colpiti centinaia di concittadini al di sotto dei 35 anni e alla vigilia dell’apertura dell’anno scolastico.

Qualche esempio concreto. Un giovane di un Comune del casertano è risultato positivo dopo un viaggio in Grecia e ha indicato solo dopo alcuni giorni gli altri amici della comitiva. Risultato: 15 positivi al termine del contact tracing. Dopo un viaggio in Spagna, nel salernitano, è risultata positiva un’intera famiglia e sono sottoposte ora a tampone decine di altri familiari e contatti vari avuti dai singoli componenti (al momento 5 positivi).

Senza senso di responsabilità tutto diventa più difficile e grave. La situazione è pienamente sotto controllo ma occorre evitare comportamenti irresponsabili e sbagliati, come ad esempio recarsi nei Pronto Soccorso degli ospedali per sottoporsi a tampone appena rientrati dall’estero, senza considerare il periodo di incubazione del virus”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy