Coronavirus, il bollettino della Campania dell’11 maggio

L’Unità di Crisi della Regione Campania rende noti, come di consueto, i numeri riguardanti l’ultimo bollettino sui tamponi fatti per rilevare il Coronavirus.

Il presidente, Vincenzo De Luca, ha comunicato che per i mesi di maggio e giugno le pensioni saliranno al minimo di mille euro.

In Campania la Fase 2 è già cominciata. Siamo la prima Regione d’Italia per aiuti anticrisi. Il nostro Piano Economico e Sociale vale oltre 900 milioni, un terzo di quanto hanno stanziato tutte le Regioni insieme. Già da venerdì scorso sono cominciati i pagamenti alle imprese e ai professionisti. Si continua anche oggi con i pagamenti. E con le altre misure per le famiglie. A maggio e giugno le pensioni minime saranno pagate mille euro. Lo avevamo detto, lo abbiamo fatto”.

Leggi qui i dati di ieri

Coronavirus bollettino Campania 11 maggio

Coronavirus bollettino Campania

Quest’oggi, quarto giorno della Fase 2, continua il rientro dal Nord. La Regione ha fatto sapere che nella giornata di oggi, nell’ambito dei controlli effettuati presso le stazioni ferroviarie della Campania, nei posti di sorveglianza ai caselli autostradali, all’aeroporto di Capodichino, in alcuni luoghi nevralgici del territorio come i terminal bus, sono stati registrati 1051 viaggiatori provenienti da fuori regione. Il numero include anche anche le registrazioni di rientri con auto a noleggio (57).

Tutte le persone controllate presso le stazioni, l’aeroporto, ai caselli autostradali e negli altri punti del territorio sono state sottoposte a misurazione della temperatura. 2 viaggiatori avevano una temperatura pari o superiore a 37.5°C.
Sulla base delle valutazioni mediche, fatte dal personale sanitario al momento dei controlli, le Asl hanno sottoposto a test rapido ed eventualmente a tampone naso-faringeo, alcune persone.
In particolare, 87 viaggiatori sono stati sottoposti a test rapido, due sono risultati positivi e sono stati quindi sottoposti a tampone, risultati negativi.

Complessivamente i rientri registrati dal 4 maggio ad oggi sono 19.110, 195 le persone con febbre, 3801 i test rapidi eseguiti di cui 117 risultati positivi. I tamponi effettuati sono stati 129 di cui 3 risultati positivi.

Nella giornata odierna sono state registrate altre 62 dichiarazioni alle Asl relative ai rientri. Complessivamente, dal 4 maggio ad oggi il numero delle comunicazioni alle Asl è pari a 1609 dichiarazioni.

Sempre nella giornata odierna, in attuazione dell’ordinanza n.46 del Presidente della Giunta regionale, Vincenzo de Luca, sono stati effettuati controlli agli imbarchi per le isole. 7 persone avevano una temperatura superiore a 37.5 °C e non sono state fatte partire con le modalità previste dall’ordinanza“.

I DATI DI OGGI

I casi di oggi ammontano a 19 su 2.211 tamponi effettuati.

CLICCA QUI per scaricare la nuova autocertificazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy